mercoledì, febbraio 25, 2009

rivelazione

se dico che sono stato in viaggio nello spazio e ho scoperto pianeti abitati e creature fantastiche, probabilmente nessuno mi crederebbe. eppure, grazie a un'astronave provvista di motore a curvatura, mi sono portato ai confini del cosmo. ho visto albe e tramonti di svariati milioni di stelle. ho giaciuto con femmine di pianeti lontani e mi sono cibato dei loro frutti. sono stato coinvolto in guerre e lotte fra opposte fazioni di alieni. ho fatto tutto questo e altro ancora, e mi piacerebbe raccontarlo. nessuno mi crederebbe. ma ho le prove.

Etichette:

10 Comments:

Blogger Kaishe said...

Astrosio!!! Credo che la più bella prova sarebbe poter sapere (e cedere) tanti piccoli Astrosini di ogni razza planetaria... Hi hi hi

Buongiorno... anche da parte delle mie amichette stellari (ne ho tantissime! Bugia...)

25 febbraio, 2009 08:29  
Blogger NYY said...

Buongiorno!!!
Oggi secondo ;-)

25 febbraio, 2009 09:03  
Anonymous Rocco Loturzo said...

io lo sospettavo!!
anzi ne ero quasi cierto, ma avevo paura di dirtelo perchè temevo che mi avresti preso in giro

adesso mi è chiaro perchè non ti distacchi mai dalla tua tuba!!

25 febbraio, 2009 11:21  
Anonymous leonardo da Capri said...

io ti credo!
Ti fidi di me?

niiiiiiiiiiiiiiii faaaaaaaaaaaaaaa
uereeeeeve iu aaaaaaaaaaaaaaaaaa
ai biliiiiiiiii det yoooooo aaaaaaadaaaaaaas
goooooooooooooooo oon

25 febbraio, 2009 12:57  
Anonymous anonimo said...

rocco quale tuba?

25 febbraio, 2009 13:27  
Anonymous Rocco Loturzo said...

u' cappìdd!!

25 febbraio, 2009 14:53  
Anonymous Anonimo said...

a coppl'?

25 febbraio, 2009 15:51  
Blogger elisabetta said...

anche io caro astrosio,mi sto riguardando tutte le serie di star trek quindi viaggio a curvatura 6 da un paio di settimane ormai!

25 febbraio, 2009 16:20  
Anonymous Di cui per cui sopra said...

diciamo il tronfio cappello di cui che egli è uso ad ornarsi nei momenti in cui che si mostra in pubblico in qualità di Astrosio..

credo che parecchi dei suoi segreti giacciano celati all'interno di quel misterioso cilindro

io avrei voluto tanto vederle queste opposte frazioni di alieni, oppure i giacigli ove ha consumato cosmici amori, ma soprattutto questo ed altro ancora.

ma ciò non mi è stato conciesso, e ciò mi ha reso di umore volubile quanto repentino.

i lidi verso i quali posi l'occhio tempo addietro sicuramente contrastano con le visioni occulte a malapena citate dall'astro-viaggiante di cui per sopra.

ma cio rimane patrimonio segreto del mio bagaglio e la mia compagnia aerea non mi rompe il cazzo con i sovrapprezzi.


Vostro per la quale
Rocco Loturzo

25 febbraio, 2009 20:46  
Anonymous frangimerda said...

Tra le "femmine di pianeti lontani" c'era Arisa che è rimasta così da quella volta?
Così, chiedo, magari la tua storiella del bukkake trovava uno straccio di corroborazione.

Peraltro ho sempre trovato buffo l'uso eufemistico del termine "giacere" che presuppone una staticità diametralmente opposta alla realtà delle cose.

26 febbraio, 2009 18:46  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home