venerdì, dicembre 11, 2009

l'indocina


sui monti indocinesi ci sono molti indocinesi. alcuni di questi indocinesi tendono a parlare la tipica lingua indocinese. altri invece non parlano in quanto muti. ci saranno pure degli indocinesi muti, no? proprio per scelta, intendo. perche' uno deve essere muto solo per malattia? chi l'ha detto? conosco gente muta per scelta. bugia. no, un po' e' vero. una volta ho conosciuto uno che aveva deciso di non parlare. poi si e' rotto le palle e ha ripreso a parlare. giuro. ma questo c'entra poco con l'indocina. tornando a parlare dell'argomento, ci sono indocinesi che friggono i tipici cibi indocinesi e altri ancora che fanno altre cose tipiche indocinesi. con questo non voglio dire che gli abitanti dell'indocina siano dei provinciali che fanno solo cose indocinesi. solamente che, trattandosi dell'indocina, ci saranno pure degli indocinesi che vi si dedicano. per concludere, voglio descrivere un po' la mappa dell'indocina, che rappresenta le caratteristiche morfologiche di quel posto. un tempo, un cartografo che avesse voluto disegnare la mappa dell'indocina, doveva andare a fantasia e regolarsi piu' o meno in base alle esplorazioni. e infatti i disegni erano una schifezza e poco somiglianti. ora ci sono invece i satelliti e le mappe sono molto piu' fedeli. infatti quella dell'indocina e' praticamente identica all'indocina. solo piu' piccola. se uno si impegnasse a disegnare una mappa dell'indocina grande quanto l'indocina, sarebbe difficile distinguerle.

Etichette:

24 Comments:

Blogger erica said...

come il cartografo del racconto di Borges !!!!!
( come sono eru ..fui..& dita! )

11 dicembre, 2009 09:50  
Anonymous Anonimo said...

a me ieri hanno disegnato delle cartine che manco opicino de canistris...

11 dicembre, 2009 10:05  
Blogger astrosio said...

vero, erica. non ci avevo pensato. criptomnesia?

anonimo, faccele vedere, cribbio!

11 dicembre, 2009 10:25  
Anonymous Anonimo said...

in più su carta millimetrata,
la precisione è d'obbligo...ahah!


ps. chi mi riassume il racconto?

..sottrroppignorante, madò!

11 dicembre, 2009 10:36  
Anonymous la cugina d'assalto said...

ps. cuginastro, ma se ti ho fatto vedere il fischietto e manco mi hai detto....

solo Tremonti era altrettanto indisponibile! Ma tipo manco Fini, manco...ahaha!

:-))

11 dicembre, 2009 10:44  
Anonymous Anonimo said...

e basta prendermi in giro...
uff.

11 dicembre, 2009 10:46  
Anonymous al mezzo uomo mezzo cavallo said...

Tesoro sto cercando di imparare il balletto del corridorio...

e senza specchio!

il salto sull'asta invece...dici che ci ha un tappetino elastico accanto al letto?

11 dicembre, 2009 15:47  
Anonymous Alla faccia della sensibilità said...

salve,
oggi sono passto di qui per caso ed ho fatto, grazie ad Astrosio, una scoperta importantissima:

non me ne strafrega un cazzo dell'indocina e delle sue mappe!!

certo però che leggiendo fra le righe di questo inebriante trattato, la curiosità viene via via alimentata dalla ricchezza di notizie e dalla puntuale dedizione di un grande uomo che quotidianamente sposa una giusta causa, per poi divorziarne il pomeriggio, e dimenticarsene compeltamente la sera.

vabbè non è difficile dimenticarsi le cose in preda ai fumi dell'alcol, ma la costanza della mattina si bilancia con l'apporto costante di tasso alcolico serale.

e questo gran giubilio di sensi, sensibilità e digestioni porta alla luce la mattina dopo una nuova perla di sssSSSAAAGGIEEZZHAAA, che nutre la nostra viziosa voglia di conoscere l'arcano tipica delle prime luci dell'alba!!

Ciò detto a me dell'indocina non me ne strafotte un cazzoe se adesso incontro un indocino che non mi sa leggiere il futuro ci sputo in un occhio!

Amo il mio paese, ma lo butterei giù per costruircivisi una mega pista per i kart..

si si un fottutissimo kartodromo!!
ecco!

Rocco Loturzo

11 dicembre, 2009 19:25  
Anonymous Anonimo said...

She's a Lady.
Whou whou whou.
She's a Lady...

no. è inutile. sono troppo scoordinata e inoltre..

ma riguardatela: ebbellissimaaaaaaa!

http://www.youtube.com/watch?v=AidYk5f4TwU&feature=fvw

sento Marcello ululare dall'oltretomba.

11 dicembre, 2009 19:53  
Anonymous Anonimo said...

oouuuuuuuuuuu
ooooouuuuuuuuuuuuuuu!!

11 dicembre, 2009 19:55  
Blogger erica said...

criptomnesia ? no ma va'... , una volta fui cosi' contenta di aver inventato un piatto ( mi diletto in cucina )che consisteva in foglie di salvia fresche immerse in battuto d'uovo e fritte in olio;le presentai a mia madre (ottima cuoca ) e lei mi atterrro' dicendomi che non era una mia invenzione, ma un piatto regionale...

12 dicembre, 2009 05:42  
Blogger astrosio said...

anonimo: auuuuuuuu!

rocco: i kart sono un'ottima ragione per devastare l'intero pianeta, secondo me.

erica: io e te siamo immortali. ecco.

12 dicembre, 2009 05:56  
Blogger erica said...

immortalita ' ........dio mio i Tampax che si piazzano tresversali nel canale vaginale , quando stai amdando a casa, su un congestionato autobus in una merdosa giornata piovosa ???Per sempre !!!no immortalita' no..Ma ...magari un'eternita' dove sono sempre sul punto di andare a letto per godermi il meritato riposo
in un incredibile letto che sfida ogni legge di gravita' ...

12 dicembre, 2009 09:16  
Blogger astrosio said...

erica, dato un tempo infinito in uno spazio infinito, tutto accade e tutto non accade. per cui, fra le altre cose, non moriremo. ecco.

12 dicembre, 2009 09:39  
Blogger erica said...

ma continueremo a fare la cacca??

12 dicembre, 2009 09:52  
Blogger astrosio said...

e a non farla.

12 dicembre, 2009 10:07  
Anonymous la nonna said...

ommioddio...ma sono tampax o nutrieee???

a meno che non vi piaccia soffrire, mi sento in dovere di dire: buttate quelli con l'applicatore di cartone che del vostro canale vaginale non capisce una sega!! usate quelli manuali.
A- prenderne uno (dovrebbe bastare)B- allargarlo un po' alla base dandogli forma aerodinamica C- scaldare la punta del razzo alitandoci sopra...D- spingerlo bene fino in fondo!!

la fase D è fondamentale.

12 dicembre, 2009 10:10  
Anonymous la nonna said...

scusate se mi intrometto insieme al tampax, confermo che le cagate non mancheranno. Mai! Evviva!

12 dicembre, 2009 10:11  
Blogger erica said...

non mi piacciono gli spazi infiniti..mi danno claustrofobia !!!

a nonna ! io uso le nutrie, non i tampax......

12 dicembre, 2009 11:02  
Blogger astrosio said...

nonna, grazie per i dettagli. ecco.

erica, oltre l'infinito sai che c'e'? no, speravo lo sapessi. ecco. e' da un po' che me lo chiedo. e l'unica risposta che sono riuscito a darmi e': 42.

12 dicembre, 2009 11:05  
Anonymous la nonna said...

nessun problema immagino nel ritrovare il cordino, cioè, il codone, al momento dell'estrazione: si sciacqua nel canale, si scrolla per bene, alla bisogna si riutilizza..

ottima scelta, molto ecologica!

12 dicembre, 2009 15:17  
Blogger erica said...

Astrosio astrostoppista dell'universo !!


a' nonna) - mica tanto ecologica, le nutrie sono considerate un specie invasiva...(ciavevo pensato anch'io all'utilita' del codino !ma per quello i topettini di campagna (flusso medio ) vanno benissimo.

13 dicembre, 2009 00:40  
Anonymous la nonna said...

è comodo per dipingere. sai no, tipo quella tipa di Fluxus che dipingeva con un pennellone infilato..

vabbè, può bastare.

13 dicembre, 2009 08:11  
Blogger erica said...

ma sai, ci fanno di tutto con la vagina..ci sparano pure palle da tennis..ti immagini una partita di pelota tra fighe?

13 dicembre, 2009 09:04  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home