giovedì, ottobre 18, 2007

Cledonomanzia

La Cledonomanzia consiste nel divinare sulla base delle prime parole ascoltate a caso. Se uno per esempio pensa: come andrà questa cosa? esce in strada e la prima cosa a caso che sente è la risposta. Per esempio uno si sta litigando con la moglie e gli dice: “ma sei proprio una troia!”. Quindi si può interpretare il tutto come: “andrà tutto a puttane!”. Oppure, per fare un altro esempio, si dovrebbe a questo punto trovare un’altra domanda che in genere si fa a un divinatore professionista e poi inventarsi una risposta a caso. Ma questo non c’è più bisogno di farlo in quanto è stato già fatto e soprattutto a chi scrive non gli va. Soprattutto perché chi scrive non saprebbe che chiedere a un chiromante eccetera. Soprattutto perché a chi scrive il futuro gli piace a sorpresa. E se magari quelli sono bravi, magari gli dicono il futuro vero, e gli rovinano la sorpresa. Magari sono solo degli imbroglioni, vabbe’, ma perché correre il rischio? E poi pagarli anche? No, sinceramente non mi interessa. Però questo fatto della Cledomanzia lo trovo fottutamente astruso. Anche perché in realtà siamo tutti cledomanti. Cioè, almeno una volta nella vita abbiamo attribuito significato a quello che sentivamo per caso, o leggevamo per caso. Tipo alla televisione, no? certe volte stiamo nervosi per qualche motivo, accendiamo la televisione, e stanno facendo tipo un programma o un film che si occupa proprio del motivo per cui stiamo nervosi. Ecco. ora fonderò una nuova arte divinatoria: la Tivvùmanzia. Che consiste nell’accendere la televisione e interpretare le prime parole che si sentono come risposta alla domanda che abbiamo in testa. Ecco. mi sono perso. Quando scrivevo i temi a scuola mi dicevano sempre che andavo fuori tema. E non c’è bisogno di aggiungere che non capivano un cazzo. Anzi sì. Infatti l’ho aggiunto.

Etichette:

30 Comments:

Anonymous LOSPIRITODELLECONSUOCERE said...

PRIMEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

18 ottobre, 2007 08:25  
Blogger astrosio said...

hahahah! BUAHAHAHAH!!! RICCHI PREMI E COTILLONS! STAP*! ALE'! CLAP, CLAP, CLAP!

*rumore dello stappamento dello champagne.

18 ottobre, 2007 08:43  
Anonymous Siviglia said...

Propongo una versione ancora piú aitec: si apre una pagina a caso di wikipedia e da lí si fa aruspicina.
Che ne dici?

18 ottobre, 2007 09:37  
Anonymous pg said...

ssììì gli auruspicini con la carne di pecora... mmm che bontà... l'ultima volta che sono andato in abruzzo c'era la sagra degli auruspicini!!!

18 ottobre, 2007 09:51  
Anonymous vietato cliccare said...

stamattina mi chiedevo "se avessi una figlia come la chiamerei?". apro il tuo blog e leggo Cledonomanzia. Te l'immagini: "Cledonomanzia, lavati i denti e a letto!".

18 ottobre, 2007 09:57  
Anonymous il puericultore pg said...

come "lavati i denti a letto!"... penso che sarebbe strano, o per lo meno abbastanza scomodo... poi si ritroverebbe con tutte le lenzuola bagnate... povera Cledonomanzia...

18 ottobre, 2007 10:06  
Blogger astrosio said...

voi mi volete morto! sto ritento come un pazzo! BUAHAHAHAHA!!!

18 ottobre, 2007 10:20  
Anonymous titanus said...

Allora se io mi chiedessi "come andrà il mio studio oggi?" e passo davanti ad un fruttivendolo che urla "mele di stagione a 1,50 euro" come devo interpretarlo? Che devo andare alla Cepu?Nooooooooo!!!
Pertanto io penso che questa Cledonomanzia sia un grande bufala, non intesa come mozzarella, e che l'unico utilizzo che può avere è quello di "nome per neonati di sesso femminile"; tutto ciò per dire che approvo Vietato Cliccare, ma lavarsi i denti a letto mai e poi mai, anche se una che si chiama Cledonomanzia è capace di farlo.
Se tanto mi da tanto, arrivederci

18 ottobre, 2007 10:25  
Blogger astrosio said...

titanus, non è che siccome una cosa non ti conviene è una bufala*! insomma, se devi andare al cepu non te la prendere con il fruttivendolo! lui non c'entra niente! lui vende le mele. mica gli esami. non mi sembra giusto attribuire tutte queste responsabilità ai fruttivendoli. lo so che magari non era tua intenzione, ma colgo l'occasione per una riflessione su un problema inesistente. cioè usare i fruttivendoli come capri espiatori dei mali del mondo.

*non la mozzarella, mi associo.

18 ottobre, 2007 10:32  
Anonymous titanus said...

Si, io penso che i fruttivendoli siano la causa di tutti i mali del mondo, perchè tutto è iniziato da una mela; mica Eva ha mangiato un bastoncino Findus, un salamino o una fettina di vitello cotta alla brace?

18 ottobre, 2007 10:40  
Blogger astrosio said...

titanus, forse hai raggione, porca puttana! con due g per dare al concetto maggiore pregnanza. perché se uno dice "hai ragione" è di meno. se invece uno dice "hai raggion" è di più. e questo è il massimo che mi consentono le mie facoltà espressive in questo momento. di meno, di più. ecco. due concetti facili facili. ragione = di meno. raggione = di più. ecco. sì. mi sono spiegato. sono sicuro di essermi spiegato. ecco. sì. di meno, di più.

18 ottobre, 2007 10:46  
Anonymous titanus said...

Astrosio, io ho sempre raggione, mentre tu hai ragione...quindi come la mettiamo? Ci vediamo in tribunale...l'avvocato è un fruttivendolo, sappilo...
Pertanto, arrivederci.

18 ottobre, 2007 11:50  
Blogger astrosio said...

titanus, pensi che mi faccia paura un fruttivendolo? sì, mi fa paura.

18 ottobre, 2007 11:53  
Anonymous rocco loturzo said...

in questo post il fruttivendolo si è propriamente manifestato in qualità di terzo a caso

quindi i commentatori si sono dilettati nell'usarlo impropriamente in qualità di capro espiatorio per questioni risibili ed estemporanee quali propriamente i cazzi loro.

ora io non voglio in nessun modo criticare nessuno, quindi mi astengo dall'entrare nel merito specifico.

però voglio dire che i fruttivendoli sono miei amici, nonchè partners nella supply chain del fresco.

io ho rapporti quotidiani con i principali operatori del settore del mio circondario in qualità di fornitore di prodotti e servizi del mio agro murgiano e quindi mi espongo con grande solidarietà nel perorare la loro precipua causa.

e prendendo spunto dall'argomento principale di questo post rispondo alle vostre affermazioni con la seguente frase.

signior loturzo, le cambiamo gratuitamente la sua macchinetta del caffè con una più migliore e le inviamo la sua solita fornitura di cialde!!

mo vedete voi di intrepidare l'affermazzione di cui sopra


Rocco Loturzo

18 ottobre, 2007 12:11  
Anonymous titanus said...

Secondo me l'affermazione di cui sopra è legata a problemi intestinali, camuffati sotto il nome di "macchinetta del caffè"...il problema è risolvibile anche con kiwi e prugne ed ecco qui che ritorna in gioco il fruttivendolo, categoria così tanto declamata dal sig. Loturzo ma che in fondo gioca sporco con i problemi altrui. Io porterei tutti i fruttivendoli in tribunale.

18 ottobre, 2007 12:17  
Blogger astrosio said...

sono d'accordo in parte con rocco, e d'accordo con la parte finale di titanus: PORTIAMO I FRUTTIVENDOLI IN TRIBUNALE!

18 ottobre, 2007 13:37  
Anonymous titanus said...

Per una volta sono d'accordo con te, o Astrosio.
Vado a chiedere informazioni a Clemente sul procedimento di Clementomanzia. Pertanto, io mi dichiarerò parte civile insieme ai macellai e se il sig. Loturzo ha qualche problema che venga in tribunale anche lui, così risolviamo anche il problema della macchinetta del caffè.
Pertanto, arrivederci.

18 ottobre, 2007 14:13  
Anonymous rocco loturzo said...

si a tirare marangie e scarcioffe addosso aiggiudici

18 ottobre, 2007 14:17  
Anonymous pg said...

rocco, parli bene tu... e parli a cecio... proprio ieri infatti in pizzeria ho preso un supply con la mozzarella e un piatto di olive ascolane!!!

mmm con gli auruspicini, sai che bel pranzetto che ne viene fuori!

18 ottobre, 2007 14:21  
Anonymous rocco loturzo said...

caro piggì,
hai fatto bene, ma poi dove lo hai messo?

caro titanus
io non ho mai avuto un problema con la macchina del caffè, non mi piacieva, non mi andava a genio, e il beccuccio ogni tanto cascava nel bicchiere..

ho smeso di comprare caffè e mi hanno chiamato loro, chiedendomi cosa potessero fare per me...

e da li la storia...

ora andare in tribunale per la macchina del caffè mi sembra esagieato, vieni da me o ci vediamo al bar più vicino, ma a me non mi va di frequentare cierti posti....

a me no che non mi si costringa, e qui la situazione cambia, ma potrebbe prendere una piega diversa da quanto auspicato, meglio lasciare perdere e lasciare le cose come stanno

fermo restando che sto aspettando comunque qualcuno al varco, diciamo per il mese di novembre....

18 ottobre, 2007 14:32  
Blogger angibell said...

Per quanto mi riguarda da una settimana la prima cosa che vedo la mattina appena mi sveglio è il mio pappagallo che caga.
Che voglia dire qualcosa?

Vate, hai apprezzato?

18 ottobre, 2007 14:40  
Anonymous titanus said...

Rocco, il fatto che il beccuccio ogni tanto ti cascava nel bicchiere rappresenta già un problema, quindi non dire che non ti piaceva, facendo il gioco dei FRUTTIVENDOLI.
Da te o al bar non ci vengo; VIENI IN TRIBUNALE...è un obbligo!!!

18 ottobre, 2007 14:45  
Anonymous rocco loturzo said...

ma ci ssì avvocàt pur tu?
mandi il ciellulare a prendermi,
sono momendaneamende associato alla casa circondariale di Trani.

non posso venire subito, ho bisognio di un secondino......

....


......


HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
MI SONO FATTO RIDERE DA SOLO!!!!!!

18 ottobre, 2007 14:53  
Anonymous titanus said...

Sig. Loturzo, avvocato non sono.
In questo modo la sua posizione si aggrava e la macchinetta del caffè non verrà cambiata e dovrà attendere la prossima offerta Mondial Casa.

18 ottobre, 2007 14:58  
Blogger astrosio said...

angie, mia musa, in genere la merda porta bene. tanto vale crederci. e sappi che io ti auguro ogni bene. sempre e comunque.

poi volevo dire ai bevitori impestati che si insultano a vicenza dalle pagine di questo blog che non me ne voglia nessuno se do un osbel a rocco, bevitore impestato, per la sua battuta sul secondino che mi ha fatto pisciare dalle risate. infatti l'osbel "uliveto-rocchetta" alla battuta. no, non sono sponsor, purtroppo. ma fanno pisciare.

18 ottobre, 2007 15:21  
Blogger astrosio said...

p.s. un osbel diuretico, diuretico, cazzo, non mi veniva la parola!

18 ottobre, 2007 15:22  
Blogger astrosio said...

p.p.s. angie, mia musa, certo che ho apprezzato. non hai idea quanto. ti sono anzi riconoscente e sono in debito con te. ma non solo per quello, proprio in generale. perché sei la mia musa.

18 ottobre, 2007 15:26  
Anonymous rocco loturzo said...

@titanus
aspettasse....

@astrosio
grazzie per il premio, ritirerò orgogliosissimamente tosto, insieme all'assegnio...

@tutti gli altri
prenotate oggi il mio calendario 2008, un regalo d'autore per voi e per i vostri amici..

Rocco Loturzo

18 ottobre, 2007 16:55  
Blogger angibell said...

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Dai, che el sol magna e ore!

Attivo!

19 ottobre, 2007 08:25  
Blogger astrosio said...

angie, che'l sol t'arrida.

19 ottobre, 2007 08:37  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home