domenica, novembre 04, 2007

Angelica S.

era una donna bellissima. il suo incarnato faceva pensare al colore della madreperla. il grigio degli occhi virava verso l'azzurro-verde quando era vicina a un albero o vicina al mare. la linea esterna delle gambe, dritte e affusolate, seguiva la sagoma del corpo su fino ai fianchi e poi sul seno, disegnando un otto perfetto. caviglie e vita erano sottili e sembravano le rientranze della più delicata porcellana giapponese. e il suo nome suggeriva rimandi a una dimensione ultraterrena, fatta di luce e bellezza. il suo nome era Angelica. il problema era il cognome: Squartavermi.

Etichette:

7 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Buongiorno Astrosio... e bella domenica...

04 novembre, 2007 08:13  
Blogger Kaishe said...

... certo che il cognome può essere un problema... ma almeno non le hanno appioppato un nome che potesse "evocare" chissà che abbinamenti...

04 novembre, 2007 08:15  
Blogger Winterskin said...

SECONDAAAAA

la storia mi sembrava poco astrusa... ma ti sei rifatto alla fine... he he he

04 novembre, 2007 08:31  
Blogger angibell said...

O Vate, il finale è veramente magnifico.

eh ehe ehehehehehe....

Ps: devo ancora riprendermi da venerdì.
Aiuto.

04 novembre, 2007 09:09  
Blogger astrosio said...

kaishe, tipo? sicuramente hai qualcosa in mente. avanti! coraggio!

winter, hehehe... dolcetto o scherzetto?

mia musa, forza, rimettiti in forze, ti vogliamo luminosa e splendente come sempre!

04 novembre, 2007 11:23  
Blogger cecy said...

un cognome interessante...ORIGINALE!!!

secondo me l'unico problema era il nome....angelica....bah!

04 novembre, 2007 11:53  
Blogger astrosio said...

cecy, vabbe'... punti di vista. insomma, cambiando l'ordine dei fattori eccetera eccetera. ecco.

04 novembre, 2007 11:54  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home